Database Finanziamenti

COS’E’
Il Database Finanziamenti è un motore di ricerca che offre una panoramica sulle agevolazioni disponibili soddisfacendo un’esigenza di carattere informativo.
La ricerca sulle opportunità può essere svolta tra bandi comunitari, nazionali, regionali con dettaglio anche a livello provinciale (es: misure agevolative di CCIAA, Fondazioni bancarie ecc.).

COME VIENE STRUTTURATO
Quotidianamente viene svolto il monitoraggio  delle fonti ufficiali per l’individuazione dei bandi di interesse del committente.
All’interno della maschera di ricerca i testi integrali dei bandi sono sintetizzati su brevi schede tecniche corredate dai principali riferimenti (beneficiari, oggetto del bando, fonte, scadenza).
I bandi, all’interno del database, sono classificati secondo 25 categorie/tag che permettono una facile ricerca da parte dell’utente.

Il Committente può ampliare o restringere la forbice di ricerca sia come livello territoriale dei bandi, che come tipologia di soggetti destinatari delle misure, e può decidere se accedere al database esclusivamente per il lo recupero automatico delle schede tecniche.
E’ possibile inserire la visualizzazione di un bollettino quindicinale con grafica e parametri decisi del Committente e non modificabili dall’utente finale.

Il servizio di informazione viene erogato in modalità ASP (Application Service Provider) che prevede l’utilizzo di una o più applicazioni remote di diversa natura (E-mail, Web, fax, CRM, Database, sistemi amministrativi, ecc.) proposte attraverso modelli di pricing a canone e/o a tariffa, determinando costi basati sugli effettivi consumi, senza investimenti iniziali e senza costi di gestione e manutenzione. Il servizio offerto in modalità ASP è erogato attraverso infrastrutture remote e condivise, ubicate presso Centri Servizi di aziende specializzate operanti nel settore ICT. Tali infrastrutture consentono la fruizione dei servizi contemporaneamente a più utenti, garantendo tuttavia a ciascuno di essi la sicurezza dei propri dati. (fonte CNIPA) .

 

A CHI SI RIVOLGE
Regioni, Enti Locali, Unioni di Comuni, Camere di Commercio, Università, Associazioni di Categoria, Ordini Professionali, Istituti di Credito, altri attori economici del territorio.