RENDICONTAZIONE DEI FONDI STRUTTURALI: QUADRO REGOLAMENTARE, TECNICHE E BUONE PRATICHE

RENDICONTAZIONE DEI FONDI STRUTTURALI:
QUADRO REGOLAMENTARE, TECNICHE E BUONE PRATICHE

FIRENZE - BOLOGNA - MILANO - NAPOLI - ROMA - GENOVA - ANCONA - FOGGIA

 

 

 

 

PRESENTAZIONE

L’utilizzo dei fondi strutturali è disciplinato da un complesso quadro regolamentare di livello comunitario, nazionale e regionale che, in applicazione del principio della sana gestione finanziaria, sottopone tutti i finanziamenti a un diversificato sistema di giustificazione dei costi, sia in relazione alla tipologia di fondo utilizzato, che in relazione all'ente erogatore. Il regolamento (UE) n. 1303/2013 sancisce le disposizioni comuni che disciplinano il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), il Fondo sociale europeo (FSE), il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e il Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP). La disciplina comunitaria viene integrata con quella nazionale e regionale che regolamenta l'utilizzo dei Programmi Operativi Nazionali (PON) e dei Programmi Operativi Regionali (POR). A questo panorama complesso si aggiunge anche la Cooperazione Territoriale Europea (CTE) che, pur avendo un impatto transnazionale, viene finanziata dai fondi strutturali.

Il panorama regolamentare è quindi complesso e multilivello. I beneficiari, cioè quell'ampia gamma di soggetti interessati (dalle piccole e medie imprese, alle grandi aziende, dagli enti pubblici alle organizzazioni non governative e della società civile, tra cui rientrano anche università, studenti, ricercatori, agricoltori o pescatori) sono sottoposti a norme di rendicontazione molto specifiche, spesso di non facile individuazione.

Per evitare il rischio di contestazioni e la possibile  decurtazione dei finanziamenti ottenuti, occorre non solo aver ben chiari i principi che disciplinano l'utilizzo dei fondi strutturali, insieme alla regolamentazione di dettaglio relativa al singolo fondo e all'Autorità nazionale o regionale che lo gestisce, ma anche disporre delle tecniche rendicontative più efficaci basate su buone prassi coerenti con i principi comunitari.

Obiettivo del seminario è quello di offrire ai partecipanti un percorso intensivo (2 giorni) di formazione personalizzata, costruito sulle rispettive esigenze rendicontative. Il primo giorno, partendo dai principi comunitari comuni a tutti i fondi, viene dedicato alla individuazione dei contesti normativi di riferimento che i singoli partecipanti devono tener presente in relazione alle specifiche tipologie di fondo che utilizzano. Il secondo giorno è strutturato come percorso laboratoriale calibrato sulle esigenze operative che i partecipanti hanno comunicato al momento dell'iscrizione. In particolare è previsto l'utilizzo dell'applicativo gestionale del docente e della pista di controllo dei costi, per simulazioni di rendicontazione calibrate sui casi concreti relativi alle esigenze manifestate dai partecipanti.

Al termine del seminario viene rilasciato un Attestato di Partecipazione

Come strumento di supporto (anche post-aula) i partecipanti hanno accesso alla piattaforma www.eurostaff.it per disporre del materiale didattico, condividere documenti, rimanere in contatto tra loro e con i docenti e avere assistenza da parte di Eurosportello - membro della rete comunitaria Enterprises Europe Network - per: segnalazioni, ricerca finanziamenti, ricerca di partner, valutazione progettuale e contatti con la Commissione europea.

 

FINALITA'

Il seminario - che si articola in 14 ore di docenza effettiva - offre un percorso formativo completo che fornisce ai partecipanti gli strumenti teorici e pratici per la rendicontazione di FESR, FSE, FEARS, FEAMP, CTE

 

DESTINATARI

Dirigenti e Funzionari di: Organismi pubblici e privati, Enti locali, Uffici Europa, Associazioni di categoria e Imprese. Revisori dei conti, Consulenti, Commercialisti, Liberi professionisti. Organizzazioni senza scopo di lucro, Istituti d’istruzione e formazione, Università, Centri di ricerca.

 

DAI PIU’ VALORE ALLA TUA FORMAZIONE!

  • Seminari a numero chiuso con un massimo di 18 partecipanti per una didattica partecipata più efficace e personalizzata
  • Formazione erogata secondo gli standard di qualità ISO 9001/2008
  • Accesso alla piattaforma web www.eurostaff.it con i servizi gratuiti di informazione e accompagnamento della rete comunitaria Enterprise Europe Network
  • Se sei inoccupato l'IVA la paghiamo noi!

 

PROGRAMMA
 

I giorno: Tecniche, pratiche e strumenti di rendicontazione dei fondi strutturali

  • Presentazione del seminario
  • Confronto sulle esigenze rendicontative dei partecipanti
  • Peculiarità della rendicontazione dei fondi strutturali nel periodo 2014-2020
  • Quadro comunitario di riferimento
  • Articolazione dei sistemi normativi di riferimento in relazione ai singoli fondi e alla localizzazione degli interventi
  • Introduzione normativa e logiche di rendicontazione in riferimento alle diverse tipologie di fondi
  • Autorità di gestione e Comitati di Sorveglianza
  • Cenni alla CTE
  • Criteri specifici per la rendicontazione delle singole categorie di spesa
  • Rendicontazione dei diversi costi ammissibili con focus sui costi del personale
  • Regole generali su completezza e coerenza della documentazione giustificativa

 

II giorno: Laboratorio di rendicontazione

  • Principali problematiche, metodologie, prassi e casi pratici
  • Esempio di check list utilizzata per controllo documentale
  • Simulazione di attività di rendicontazione
  • “Pista di controllo” e supporti gestionali 
  • Analisi delle criticità
  • Focus su rendicontazione costi staff e scostamenti rispetto al budget approvato
  • Problematiche operative dei partecipanti

 

DOCENTI

  • Maria Fabbri: Consulente senior in project and financial management, Docente in corsi di formazione europea, Europrogettista per vari enti pubblici, imprese ed organizzazioni.

 

DURATA E MODALITA’

  • 2 giorni dalle ore 10,00 alle ore 18,00 per complessive 14 ore di docenza effettiva
  • Intervallo dalle ore 11,30 alle ore 11,40 e dalle 16,30 alle 16,40
  • Pausa pranzo dalle ore 13,30 alle ore 14,30

 

FOLLOW UP

  • Ad ogni partecipante viene fornita ID e PASSWORD per accedere alla piattaforma EUROSTAFF.IT attraverso la quale mantenere i contatti con gli altri corsisti e i docenti e avere assistenza da parte di Eurosportello per:
  • segnalazioni mirate relative a bandi
  • notizie su eventi e normativa di interesse settoriale
  • supporto alla valutazione e/o alla diffusione di un’idea progettuale
  • ricerca Partner
  • materiale didattico
  • segnalazione di partenariati progettuali esistenti

 

ISCRIZIONE AL CORSO

Per iscriversi è sufficiente riempire la scheda al seguente indirizzo: http://www.eurosportello.eu/sites/default/files/scheda_rendicontazione.pdf 
E' possibile
segnalare la tipologia di fondo utilizzato e la localizzazione territoriale dell'intervento, oltre a eventuali problematiche operative che si desidera vengano trattate.

La scheda di iscrizione, debitamente compilata e firmata, deve essere inviata a: formazione@eurosportello.eu. Dopo la conferma dell'attivazione del corso deve essere effettuato il pagamento della quota di partecipazione. Per avere accesso alla formazione è necessario inviare copia del bonifico a: formazione@eurosportello.eu .

 

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

  • Costo unitario: 380 € + IVA (se dovuta)
  • Per più partecipanti provenienti dallo stesso ente è previsto uno sconto del 20%
  • Advance booking: sconto del 15% per le iscrizioni ricevute almeno 15 giorni prima dell’inizio del seminario
  • Esenzione IVA per inoccupati
  • Gli sconti non sono cumulabili
  • La quota di partecipazione comprende il materiale didattico che viene fornito online prima dell'inizio del corso per una consultazione preventiva
  • Per accedere alla formazione è necessario inviare copia dell'avvenuto bonifico a: formazione@eurosportello.eu
  • Al termine del corso viene rilasciato un attestato di partecipazione
  • La realizzazione dei seminari è subordinata ad un numero minimo d’iscrizioni
  • La conferma dello svolgimento del corso è comunicata la settimana precedente
  • Ad avvenuta conferma non sono accettate eventuali disdette, per cui resta l’obbligo al pagamento della quota di iscrizione

 

INFORMAZIONI

 

SEDI E DATE

  • Firenze: 30 - 31 gennaio/ 2-3 maggio  - c/o Eurosportello, Via Pistoiese, 155 - Maps
  • Genova, 9 - 10 febbraio - c/o Confesercenti,Via Balbi. 38b - Maps
  • Roma27 - 28 marzo - c/o Hotel Domus Nova Bethlem, Via Cavour, 85 - Maps
  • Milano: 16 - 17 maggio - c/o Confesercenti, Via Sirtori, 3 - Maps 
  • Foggia: 3 - 4 luglio - c/o Confesercenti, Via Monfalcone, 46 -  Maps
  • Ancona: 25 - 26 settembre - c/o Confesercenti, Via Giannelli, 30 - Maps
  • Napoli: 18 - 19 ottobre - c/o Confesercenti, Via Toledo 148 - Maps
  • Bologna, 15 - 16 novembre - c/o Confesercenti,  Via Don G. Bedetti, 26 - Maps

 

CERTIFICAZIONE DI QUALITA’