La Commissione europea sta riesaminando la definizione di microimpresa, piccola e media impresa (PMI) (raccomandazione 2003/361/CE del 6 maggio 2003).
L’obiettivo della revisione è garantire che tale definizione continui ad essere adeguata e consegua i suoi obiettivi nell’attuale congiuntura economica. Il questionario contribuirà a valutare l’adeguatezza dell’attuale definizione di PMI e la possibilità di effettuare eventuali cambiamenti alla raccomandazione, in modo tale che le piccole imprese europee possano continuare a ricevere un apposito sostegno strategico.
Fornendo un’unica definizione comune di cosa s’intende per “vera” PMI, la raccomandazione ha l’obiettivo di:

  • creare parità di condizioni ed evitare la distorsione della concorrenza tra imprese
  • garantire un trattamento equo di tutte le PMI
  • migliorare la coerenza e l’efficacia delle politiche sulle PMI.

Per “vera” PMI s’intende un’impresa le cui dimensioni potrebbero costituire un problema. Varie politiche europee sono state istituite per garantire che queste PMI possano beneficiare del sostegno finanziario, della riduzione tariffaria e degli oneri amministrativi ecc. La definizione di PMI dell’UE è uno strumento operativo che indica quali PMI dovrebbero beneficiare di tali politiche.

Clicca qui per scaricare il questionario

Condividi con