Nei primi mesi del 2020 è scoppiata, a livello mondiale, l’epidemia Covid-19, meglio conosciuta come Coronavirus. L’Italia è uno dei Paesi che è stato colpito più duramente dall’epidemia, costringendo il Governo a proclamare lo stato di emergenza e a mettere in atto una serie di misure di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale. A seguito di queste inevitabili misure si è aggiunta, a quella sanitaria, un’emergenza economica che ha coinvolto l’intero Paese. Di conseguenza, nei mesi di marzo e aprile, il Governo italiano ha deciso di emanare dei decreti per cercare di contrastare la difficile situazione economica che si stava venendo a creare. Le misure per imprese e famiglie sono al momento contenute in particolare in tre decreti. Il primo è il decreto “Cura Italia” del 17 marzo 2020, il secondo, chiamato “Decreto liquidità, è del 8 aprile 2020 e il terzo, il Decreto Rilancio, è un decreto da 55 miliardi di Euro del 19 maggio 2020. Nei seguenti documenti sono riassunte le principali misure previste per le imprese:

Negli stessi decreti sono state previste misure a sostegno di lavoratori e famiglie, riassunte nei seguenti documenti:

Per tutti i provvedimenti presi a livello nazionale e regionale sull’emergenza Coronavirus è possibile visualizzare la pagina dedicata della Protezione Civile.


Coronavirus – Bandi e Opportunità

Nel seguente documento è possibile trovare una descrizione di alcuni dei principali bandi usciti a seguito dell’emergenza Coronavirus a livello europeo e nazionale, in risposta alla difficile situazione sanitaria ed economica. Clicca qui per Contributi e Agevolazioni alle imprese – Emergenza Coronavirus

 

Rete EEN – Care & Industry insieme contro il Coronavirus

La rete europea Enterprise Europe Network, a seguito dell’emergenza Covid-19, ha lanciato una nuova piattaforma digitale chiamata “Care & Industry together against CORONA”. L’obiettivo è coinvolgere e far cooperare insieme i diversi soggetti interessati a livello mondiale in iniziative in risposta all’emergenza mondiale causata dal Coronavirus. La nuova piattaforma offre l’opportunità di stabilire contatti mirati ed efficienti in termini di tempo con tutti gli attori del settore sanitario, industriale, accademico e governativo e mira a riunire tutti i diversi attori in Europa per:

  • abbinare offerte e richieste sulle tematiche di interesse;
  • condividere conoscenze e approcci;
  • fornire una panoramica delle soluzioni presenti nelle diverse regioni;
  • trovare potenziali partner con cui discutere e lavorare sulle tematiche legate al Coronavirus.

Eurosportello è membro della rete EEN dal 2008. Contattaci per informazioni sull’accesso alla rete e alla nuova piattaforma online contro il Coronavirus. L’accesso ai servizi e agli strumenti è gratuito per gli utenti, grazie al co-finanziamento della Commissione Europea. Nella scheda al seguente link sono contenute alcune delle principali informazioni legate alla nuova piattaforma:

Commissione Europea, Iniziativa d’investimento in risposta al Coronavirus: CRII e CRII PLUS

La Commissione Europea, in risposta all’emergenza Coronavirus, ha lanciato due pacchiati straordinari di misure per aiutare gli Stati membri in questa fase complicata per l’economia europea: Coronavirus Response Investment Initiative (CRII) e Coronavirus Response Investment Initiative Plus (CRII +). Sono due interventi che permettono agli Stati di beneficiare in modo più semplice e flessibile dei fondi europei, grazie ad un allentamento delle regole e dei vincoli prima previsti per i fondi strutturali e di investimento. A marzo 2020 è stato presentato il pacchetto “Coronavirus Response Investment Initiative” (CRII), con l’obiettivo di mobilitare le riserve di liquidità dei fondi strutturali e di investimento europei (i fondi di Coesione), per sostenere gli Stati membri il più rapidamente possibile e con la massima flessibilità a fronte dell’emergenza Coronavirus, per importi pari a 37 miliardi complessivi. Successivamente, ad aprile, la Commissione ha proposto un secondo pacchetto di misure, il Coronavirus Response Investment Initiative PLUS (CRII+). Questa iniziativa, che va a sommarsi alla precedente, permette una flessibilità ancora maggiore nell’utilizzo delle risorse non utilizzate dei fondi strutturali e di investimento europei, come la possibilità di trasferire risorse tra i tre fondi della politica di coesione e la previsione di un tasso di cofinanziamento UE del 100% per i programmi della politica di coesione per l’esercizio contabile 2020-2021. Il pacchetto di misure semplifica inoltre le fasi procedurali legate all’attuazione del programma, all’uso di strumenti finanziari e audit. Per maggiori informazioni: CRII e CRII PLUS

Condividi con